Pane e pasta.

Salve, benvenuti al nostro consueto appuntamento con la controinformazione.

Stamattina, dopo il caffè, trovo in prima pagina sul Fatto Quotidiano un bellissimo articolo sul grano (prof. Ritieni, università Federico II) sintesi di alcuni studi che concludono in pratica che la pasta, il pane e i loro merendinosi derivati, fanno venire la celiachia.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/03/20/pasta-fatta-con-grano-di-importazione-e-intolleranze-alimentari-relazione-indiretta-tra-micotossine-e-celiachia/2522383/

In verità l’abbiamo detto e pubblicato prima noi già qualche anno fa (qui e qui, per chi è curioso http://www.wcrj.net/article/214   https://sologranoitaliano.wordpress.com/category/micotossine/ ) motivo per cui, ovviamente, ci hanno messo in croce. Ricordo per esempio una discussione solo di qualche mese fa, con una giornalista di una grande testata che voleva denunciare/querelare/investire con l’auto.

La questione è questa, ve la spiego in poche frasi. Produrre grano costa. E molto. Per risparmiare, ce lo compriamo dall’estero (per mescolarlo al nostro mediterraneo). Da dove lo acquistiamo? Principalmente dai paesi freddi e umidi, tipo Canada. Perché? Perché lì la legge sui livelli di contaminanti è molto, molto restrittiva, quindi un sacco di grano che non rispetta i limiti, lo devono buttare. La nostra legge invece, dice che è tutto ok.

Quindi: il grano canadese che in canada non va bene NEANCHE PER I MAIALI, va benissimo per noi, e i NOSTRI BAMBINI.

Ma di cosa si contamina sto grano? Principalmente di “micotossine” (robaccia fatta dai funghi) e da una in particolare, il cosiddetto DON (deossinivalenolo, o VOMITOTOSSINA), che nello stoccaggio del grano nei silos e nel trasporto, a causa clima freddo e umido, viene praticamente invitato a nozze.

Cosa fa il DON? Nell’animale un sacco di cose brutte. Nell’uomo è classificato come cancerogeno CLASSE 3 (che in sostanza vuol dire: per ora non si sa con certezza se faccia venire il cancro o no, fate un po’ come vi pare), ma viene fuori che può alterare la barriera intestinale (permeabilità), e interagire col SISTEMA IMMUNITARIO. Questa cosa, si chiama DISTRAZIONE IMMUNOLOGICA. Il sistema immune perde di efficacia.

Gli studi del professore, parlano di una relazione con la celiachia, e la cosiddetta “gluten sensitivity” (intolleranza al glutine-non celiachia), io vi dico che non è solo così.

Abbiamo infatti un sacco di lavori pubblicati che correlano queste non “ben specificate sensibilità al glutine”, con le LEUCEMIE, i LINFOMI e i GLIOBLASTOMI, che guarda guarda! Sono le malattie neoplastiche di cui prevalentemente si ammalano i BAMBINI.

E questo ve lo dico (come sempre accade) tre o quattro anni PRIMA che diventi di pubblico dominio.

Soluzione? Mangiatevi il grano antico. Mangiatevi il farro, il grano saraceno. Prodotti di nicchia, cui le multinazionali non mettono mano, perché non ci guadagnano nulla.

Per cortesia, qualche grande “nutrizionista” o “professore”, che vada a dirlo in televisione, invece delle solite cazzate sulla dieta mediterranea.

Buona domenica dell’olio di palma a tutti.

 

Annunci

2 pensieri su “Pane e pasta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...